Dati, storytelling e guerre digitali

Descrizione del corso 

I cambiamenti nel settore dei media hanno posto al centro il ruolo dei dati e della loro analisi nel mondo dell'informazione e dell'economia. Partendo da un'analisi del significato di notizia, falso e disinformazione, il corso mostrerà come tali concetti sono evoluti nel tempo, esaminandoli da una prospettiva storica e basata sui dati. Il corso affronterà inoltre tecniche e casi per descrivere la manipolazione del racconto e lo storytelling e come sui social media siano diventati armi della guerra informativa.

Analizzando i meccanismi e le tecniche di fenomeni, al tempo stesso antichi e moderni, verranno identificati gli attori e i temi che vengono utilizzati nella manipolazione del racconto e nell’information warfare.

 

Il corso è stato strutturato per offrire una visione di insieme, partendo da punti di osservazione diversi: accademico, giornalistico, narrativo e tecnico, con in comune l’attenzione all’uso dei dati e al loro impatto sociale, economico e politico.

A chi è rivolto?

  • Studenti e neolaureati in discipline relative al marketing, alla sociologia e alla comunicazione.

  • Professionisti della comunicazione e del marketing che lavorano in organizzazioni pubbliche, non profit o nel settore privato.

  • Professionisti dell’analisi dati (business analyst, data scientist) interessati ai processi di data intelligence e alle tematiche di analisi di dati comportamentali sul web.

Cosa imparerai?

​Il corso è pensato per fornire strumenti teorici e pratici necessari all'identificazione di fonti di informazione online false o fuorvianti. Potrai riconoscere gli attacchi informativi messi a punto per nuocere a te o alla tua organizzazione e individuare le modalità migliori per reagire, garantendo una difesa online efficace. Il programma tratterà i temi della disinformazione, del fact checking, della manipolazione della narrativa e dell'uso dei social media per modificare la percezione collettiva di persone, istituzioni e organizzazioni al fine di ottenere un vantaggio competitivo in termini di reputazione.

Perché iscriversi?

  • Per comprendere la natura e il ruolo della data intelligence in ambito politico ed economico, studiando casi reali e progettando soluzioni a problemi concreti.

  • Per capire il funzionamento di tool e piattaforme di intelligence e manipolazione sul web e imparare a costruire e identificare bot, deep fake e altre tecnologie rilevanti per questo campo.

  • Per studiare tecniche e metodi di data intelligence da sfruttare per fare ricerca, monitoraggio e misurazione sul web.

Cosa imparerò da questo modulo?

Imparerai a leggere l'ampio scenario che caratterizza il mondo della data intelligence. Questo modulo è pensato per fornire le basi teoriche necessarie a comprendere il contesto in cui ci si muoverà lungo l'intero corso.

Quali vantaggi mi darà a livello professionale?

Capirai come utilizzare strumenti che ti permetteranno di leggere con spirito critico i contesti che condizionano il lavoro di tutti i giorni, con il fine di individuare nuove opportunità e gestire rischi specifici.

 

Quali strumenti imparerò ad utilizzare?

Imparerai ad effettuare un'analisi di scenario multiplo.

Cosa imparerò da questo modulo?

Questo modulo è pensato per sviluppare capacità critiche in grado di mostrare la natura soggettiva della verità in tutti i contesti di comunicazione.

 

Quali vantaggi mi darà a livello professionale?

Imparerai a utilizzare un approccio critico che ti permetterà di promuovere qualsiasi tipo di prodotto o servizio, materiale o immateriale, orientando la sua narrazione nel mondo, imparando a considerare come plasmabili tutti i punti di vista sul tema.

 

Quali strumenti imparerò ad utilizzare?

Gli strumenti più consolidati della disinformazione, che ti permetteranno di operare un attento "fact-checking" partendo da fonti tradizionali e online.

Cosa imparerò da questo modulo?

In continuità con il secondo modulo e partendo da interpretazione storiografica e contributi psicologici, si discuterà dell'incertezza insita nei dati, anche quelli che sembrano i più oggettivi, per capire come la facilità di giudizio corra il rischio di diventare un limite per la nostra vita personale e professionale..,

Quali vantaggi mi darà a livello professionale?

Imparerai a plasmare i possibili punti di vista riguardo a un prodotto o un servizio, senza tralasciare gli importanti aspetti etici e morali legati a questo tipo di attività.

Quali strumenti imparerò ad utilizzare?

Gli strumenti più efficaci per effettuare "fact-checking" e individuare le fonti e le modalità più diffuse per diffondere disinformazione.

Modulo 1 "Introduzione alla data intelligence"

Luciano Hinna - 21 giugno

dalle 18 alle 20

Modulo 2 "Storia, Cronaca e News: da Erodoto a Instagram"

 

Massimo Cecchini - 22 giugno

dalle 18 alle 20

Modulo 3 "Disinformazione e Fact Checking: aree di sviluppo e fake news”

 

Massimo Cecchini - 28 giugno

dalle 18 alle 20

"L'esperienza del web rischia di essere il contrario dell'esperienza nella vita pratica. Sul web più che cercare stimoli inattesi, cerchi esperienze da ripetere, come fosse un continuo reiterare un desiderio che già conosci. L'inatteso è filtrato, a volte censurato. Se qualcuno dice cose che non capisco e non condivido potrei cancellarlo o toglierlo dai miei follower. E allora l'esperienza non è mai l'avvento dello sconosciuto nel conosciuto, non è mai la mescolanza di saperi, ma il ripetersi di cose che rafforzano identità fragili confermandole. Tutti quelli che la pensano come me commentano le mie opinioni, e mi aiutano a non perdermi. Quindi si tratta di un'esperienza filtrata."

Da "La lentezza corre nella rete"

Cosa imparerò da questo modulo?

Imparerai a riconoscere le modalità con cui i social media possono essere utilizzati per modificare la percezione collettiva su un tema, nei confronti di un'organizzazione o di un'azienda e a misurare questo impatto in termini di reputation e di impatto negativo rispetto ai competitor di settore.

 

Quali vantaggi mi darà a livello professionale?

Imparerai a identificare, misurare e impostare una difesa preliminare verso azioni di information warfare.

 

Quali strumenti imparerò ad utilizzare?

I principali strumenti di open source intelligence (Osint).

Modulo 4 "Narrazione e Storytelling: la manipolazione del racconto in presenza di dati reali"

 

Roberto Cotroneo - 29 giugno, 5 luglio

 

dalle 18 alle 20

Modulo 5 "I Social media come armi per l'information warfare"

 

Alfredo Vinella - 6 e 7 luglio

dalle 18 alle 20

Cosa imparerò da questo modulo?

Imparerai a riconoscere le principali tecniche di information warfare online e i diversi ruoli che utenti, siti e piattaforme informatiche ricoprono per azioni di attacco o di difesa.

 

Quali vantaggi mi darà a livello professionale?

Imparerai a identificare, misurare e impostare una difesa preliminare verso azioni di information warfare.

 

Quali strumenti imparerò ad utilizzare?

Strumenti di base per la costruzione di bot, deep fakes e di monitoraggio delle azioni di attacco, in modo da poter impostare misure per prevenire i rischi generati da queste azioni e difendersi con mezzi adeguati.

Modulo 6 "Tecniche e attori della guerra dell'informazione online"

 

Alfredo Vinella 12, 13 e 14 luglio

dalle 18 alle 20

SINTESI DEL CORSO

Programma Lezioni: 

  • Introduzione alla data intelligence - Luciano Hinna - 21/06

  • Storia, Cronaca e News: da Erodoto a Instagram: il racconto degli eventi e la modifica identitaria nel corso dei secoli. Il concetto di falsoMassimo Cecchini - 22/06

  • Disinformazione e Fact Checking: aree di sviluppo e “fake news”: su che temi si concentrano e come si fa ad arginarle - Massimo Cecchini - 28/06

  • Narrazione e Storytelling: la manipolazione del racconto in presenza di dati reali: come la descrizione della realtà può avvicinarci o allontanarci dalla verità a seconda dei dati utilizzati - Roberto Cotroneo - 29/06 & 05/07

  • I Social media come armi per l'information warfare: storia e prospettive - Alfredo Vinella - 6/07 & 7/07

  • Tecniche e attori della guerra dell'informazione online: definizioni, concetti e casi - Alfredo Vinella  - 12/07 & 13/07 & 14/07

Periodo del corso: Lunedì 21 Giugno - Mercoledì 14 Luglio

Orario Lezioni: 18-20

Ore di formazione: 20h su 6 incontri

Prezzo del corso:

  • Intero uomini: 630€ IVA inclusa.

  • Intero donne: 516€ IVA inclusa (Women in Tech: sconto del 18%)

Cosa imparerò da questo modulo?

Imparerai a leggere l'ampio scenario che caratterizza il mondo della data intelligence. Questo modulo è pensato per fornire le basi teoriche necessarie a comprendere il contesto in cui ci si muoverà lungo l'intero corso.

Quali vantaggi mi darà a livello professionale?

Capirai come utilizzare strumenti che ti permetteranno di leggere con spirito critico i contesti che condizionano il lavoro di tutti i giorni, con il fine di individuare nuove opportunità e gestire rischi specifici.

 

Quali strumenti imparerò ad utilizzare?

Imparerai ad effettuare un'analisi di scenario multiplo.

Cosa imparerò da questo modulo?

In continuità con il secondo modulo e partendo da interpretazione storiografica e contributi psicologici, si discuterà dell'incertezza insita nei dati, anche quelli che sembrano i più oggettivi, per capire come la facilità di giudizio corra il rischio di diventare un limite per la nostra vita personale e professionale..,

Quali vantaggi mi darà a livello professionale?

Imparerai a plasmare i possibili punti di vista riguardo a un prodotto o un servizio, senza tralasciare gli importanti aspetti etici e morali legati a questo tipo di attività.

Quali strumenti imparerò ad utilizzare?

Gli strumenti più efficaci per effettuare "fact-checking" e individuare le fonti e le modalità più diffuse per diffondere disinformazione.

Cosa imparerò da questo modulo?

Questo modulo è pensato per sviluppare capacità critiche in grado di mostrare la natura soggettiva della verità in tutti i contesti di comunicazione.

 

Quali vantaggi mi darà a livello professionale?

Imparerai a utilizzare un approccio critico che ti permetterà di promuovere qualsiasi tipo di prodotto o servizio, materiale o immateriale, orientando la sua narrazione nel mondo, imparando a considerare come plasmabili tutti i punti di vista sul tema.

 

Quali strumenti imparerò ad utilizzare?

Gli strumenti più consolidati della disinformazione, che ti permetteranno di operare un attento "fact-checking" partendo da fonti tradizionali e online.

Modulo 1 "Introduzione alla data intelligence"

Luciano Hinna - 21 giugno

dalle 18 alle 20

Modulo 3 "Disinformazione e Fact Checking: aree di sviluppo e fake news”

 

Massimo Cecchini - 28 giugno

dalle 18 alle 20

Cosa imparerò da questo modulo?

Imparerai a riconoscere le modalità con cui i social media possono essere utilizzati per modificare la percezione collettiva su un tema, nei confronti di un'organizzazione o di un'azienda e a misurare questo impatto in termini di reputation e di impatto negativo rispetto ai competitor di settore.

 

Quali vantaggi mi darà a livello professionale?

Imparerai a identificare, misurare e impostare una difesa preliminare verso azioni di information warfare.

 

Quali strumenti imparerò ad utilizzare?

I principali strumenti di open source intelligence (Osint).

Modulo 6 "Tecniche e attori della guerra dell'informazione online"

 

Alfredo Vinella 12, 13 e 14 luglio

dalle 18 alle 20

Cosa imparerò da questo modulo e perché?

TBA

 

Quali vantaggi mi darà a livello professionale?

TBA

 

Quali strumenti imparerò ad utilizzare?

TBA

Modulo 2 "Storia, Cronaca e News: da Erodoto a Instagram"

 

Massimo Cecchini - 22 giugno

dalle 18 alle 20

Cosa imparerò da questo modulo?

Imparerai a riconoscere le principali tecniche di information warfare online e i diversi ruoli che utenti, siti e piattaforme informatiche ricoprono per azioni di attacco o di difesa.

 

Quali vantaggi mi darà a livello professionale?

Imparerai a identificare, misurare e impostare una difesa preliminare verso azioni di information warfare.

 

Quali strumenti imparerò ad utilizzare?

Strumenti di base per la costruzione di bot, deep fakes e di monitoraggio delle azioni di attacco, in modo da poter impostare misure per prevenire i rischi generati da queste azioni e difendersi con mezzi adeguati.

Modulo 4 "Narrazione e Storytelling: la manipolazione del racconto in presenza di dati reali"

 

Roberto Cotroneo - 29 giugno, 5 luglio

 

dalle 18 alle 20

Modulo 5 "I Social media come armi per l'information warfare"

 

Alfredo Vinella - 6 e 7 luglio

dalle 18 alle 20